Titolo:

“PÁNTA RHEΔ

Anno:

2015

Materiali:

terracotta verniciata, acqua, colorante, plexiglas, raso

Dimensioni:

35x36x37 circa

Descrizione:

Pánta rheî (Tutto scorre). Opera macabra, che squilibra e rimane impressa nelle menti di chi la vede anche solo per una volta, dal significato forte e intenso. L’osservatore a primo impatto rimane quasi sconcertato, una volta soffermatosi a guardare l’opera, ma una volta conosciuto il senso molti cambiano idea.Essa si presenta come una figura metà mano e metà pianta che emerge da un liquido dal colore rosso vivo, il tutto alloggiato su di un manto di raso nero che rende ancora più drammatica l’opera nella sua interezza. All’interno della scultura è nascosta una pompa che fa circolare il liquido rosso dalla base in plexiglas verso l’alto sfociando tra le dita. Significato molto forte perché la mano bianca che vuole mascherarsi di purezza, sta a rappresentare gli scafisti che anno dopo anno si macchiano di omicidi , in quanto si offrono di aiutare, ma alla fine non fanno altro che macchiare il mare di sangue, questa è la loro linfa vitale, ciò che nutre i loro interessi economici, disinteressandosi totalmente della strage di vite umane che negli anni hanno commesso…TUTTO SCORRE.