Anno:

2018

Titolo:

“LA LUCE DI ARIANNA”

Materiali:

ferro, legno, spago

Dimensioni:

69×153 circa

Descrizione:

opera ispirata dal celebre racconto “il filo d’Arianna”, una lampada che si presenta sotto forma di un cubo bi-materico sospeso su di un tubolare in ferro rivestito da spago con base in metallica e legno di riciclo. Il titolo dell’opera è un gioco di parole dove “filo” viene sostituita da “luce”. La fonte luminosa è in costante equilibrio, sospesa su un tubo metallico che si presta a giochi oscillatori senza mai essere sottomessa al peso stesso della figura geometrica. Lo spago oltre a schermare la luce, crea atmosfera nell’ambiente che ospita l’opera.